Responsabile Unico

La nave affonda e, come in ogni naufragio, regna il caos.
Tra chi cerca di mettersi in salvo, chi urla (non di rado a sproposito), chi perde ogni ritegno (se mai lo ha posseduto), una sola cosa è certa : LA SALERNITANA STA MORENDO . E una sola cosa è chiara : ESISTE UN SOLO COLPEVOLE:ANTONIO LOMBARDI

Ed ora “grazie” a tutti. Grazie a tutti coloro che in questi mesi hanno mortificato, violentato ed offeso l’amore e la passione dei veri tifosi della SALERNITANA. Grazie a  faccendieri e, a quanti desiderosi solo di ottenere “pubblicità” gratuita, hanno offerto rassicurazioni di ogni genere. Grazie in particolare a chi non si è “vergognato” di dire il 30 giugno, nelle varie emittenti televisive “lombardi ha mantenuto fede all’impegno ed ha iscritto la squadra al campionato”. Del resto il sig Lombardi da sempre è VINCITORE delle PARTITE INVISIBILI (TANTA ROBA).Grazie a chi ha girato l’Italia promuovendo l’azionariato popolare per affiancare Lombardi, per poi “innalzarsi” ad interlocutore principe per la cessione dell’intero pacchetto societario, senza previsione di alcun azionariato popolare. Ed un grazie, infine, ai PROMOTORI della raccolta fondi a favore della società,  per assicurare un “contributo” ai calciatori, e benchè avessero fissato un termine di soli trenta giorni, ad oggi, non solo non hanno “terminato” la raccolta, ma non hanno neppure dichiarato come saranno utilizzati gli scarni proventi.  Non hanno inoltre,  disdegnato di affiancare questa società, rea dell’affossamento della SALERNITANA, al punto di di sostituirsi ad essa nella raccolta delle prenotazioni della tessera del tifoso. Tornando all’unIco e sottolineamo UNICO COLPEVOLE DEL DISASTRO GRANATA, sei anni di gestione dilettantistica e scriteriata, l’assoluta noncuranza delle regole fiscali, l’insolvenza e la furberia (?!) quale metodo di gestione aziendale, la costante mistificazione della realtà.
Ecco cosa ha portato la Salernitana sull’orlo del baratro.
E si tratta di comportamenti univocamente riconducibili ad una sola persona..
Lo dice il buonsenso, lo dicono gli organi giudicanti della giustizia sportiva, iniziano a farlo anche gli organi preposti della giustizia ordinaria.Ci chiediamo allora come sia possibile una campagna mediatica come quella alla quale assistiamo raccapricciati.
Come si può creare ad arte una contrapposizione tra il bravo ragazzo un pò scapestrato che vuole vendere ed il cattivo di turno che non vuole acquistare?
A chi giova, oltre al colpevole unico, questa manovra dilatoria?
Mai realtà fu tanto evidente, solare, quale l’inadempienza del sig. Antonio Lombardi.È vero, abbiamo visto tutti la squallida passerella dei millantatori di credito, dei liquidatori aziendali di professione travestiti da don Chisciotte, di quelli che “ci penso io”.

E abbiamo visto pure tanti opinionisti che, senza arrossire, senza vergognarsi di sbandierare la loro salernitanità, hanno avallato, blandito, cercato di orientare l’opinione pubblica.
Di loro non ci dimenticheremo, ma lo sconforto, la rabbia del momento non ci fanno perdere il senso della realtà.

IL SOLO COLPEVOLE È ANTONIO LOMBARDI.
LE UNICHE VITTIME I VERI TIFOSI.

Noi tra questi. E per noi, e quelli come noi, che restiamo VIGILI E PRESENTI ora e sempre.

SOLO PER SALERNO FORZA SALERNITANA

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com