In bocca al lupo del SC 2010 Alla Salernitana

“La nostra squadra femmina e popolana…” 

 
Eh sì ..ancora una volta ci siamo ..tra poche si ricomincia ..la nostra Salernitana scenderà in campo per un nuovo campionato, e per noi “malati di Sua Maestà'” si ripropongono ansie eccitazione gioie  e dolori
Perché Lei è il buongiorno,il buon pomeriggio e la buonasera,  è la Prima Notizia in TV o sullo smartphone, è la Parola chiave, il Codice segreto per zittire familiari amici e conoscenti, è l’unico concetto serio ed impegnato per cui vale la pena discutere, anche animatamente….
Madre, Moglie, Figlia, amica, amante …la Salernitana insomma è ragione di vita …appartenenza estrema profonda vera e sincera.
Ed in queste ore siamo tutti a fantasticare ed a sognare giorni di gloriA, fingendo di dimenticare che solo il campo sarà il giudice supremo …
Ma il Solo fatto di essere tifosi della Salernitana, quelli del #Maiunagioia#, ci rende molto felici, presuntuosamente unici, fieri Pisciaiuoli, magnificamente #N’ATARAZZA#
Da stasera torneremo ad essere la nostra essenza, la nostra purezza: nella vita di tutti i giorni  possiamo decidere chi essere e come apparire, per la Salernitana siamo tutti bambini che vogliono solo  vedere giocare e vincere quella Magica casacca granata in ogni stadio del Mondo … si proprio del Mondo, perché la nostra storia noi tifosi non la cambieremmo neanche con quella del Real Madrid o del Boca Junior
Salerno è piazza difficile dove ci sono 135.000 allenatori e dove anche lo starnuto di un calciatore si presta a 135.000 diverse interpretazioni ..ma l’entusiasmo del neo-arrivato Riccardo Bocalon, veneziano, prima volta al sud, deve essere d’esempio e contagiare, compattare tutto l’ambiente .. “se penso a quella curva sud che mi abbraccerà dopo ogni gol, ho già la Pelle d’oca”
Che tutta la tifoseria si rispecchi nel bellissimo verso del nostro grande poeta, Alfonso Gatto, dedicato a Lei, e rispolverato  proprio in questi giorni da un ventenne, Luciano, grandissimo tifoso granata proprio come il padre, il fratello e lo zio… 
 
Perche’ NON TIFIAMO GLI SQUADRONI MA TIFIAMO TE 
 
“Non ho mai dubitato che,a parlare di noi laggiù,e della nostra squadra femmina e popolana,era l’Italia tutta che dalla provincia e dalle piccole città ancora ignote traeva,al meglio dei suoi frutti,il buon seme della speranza e dell’orgoglio”
 
 
 
BUON CAMPIONATO A TUTTI E FORZA SALERNITANA
CON TE DA SEMPRE
 
ANDREA CRISCUOLO
ADDETTO STAMPA SALERNO CLUB 2010

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com