Pisa Gastronomica. Sapori granata, l’avvocato gastronomico ANDREA CRISCUOLO consiglia…

Trasferta toscana per la Salernitana di mister Bollini in grande condizione psico-fisica.

I granata sono di scena allo stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani (10.000 spettatori- Via Antonio Rosmini, 12) per una sfida davvero importante  contro il Pisa dell’ex mai dimenticato Gennaro “Ringhio” Gattuso

L’avvocato gastronomico Andrea Criscuolo, prima di andare a tifare per la nostra squadra, Vi consiglia di gustare le bonta’ enogastronomiche del territorio di Pisa  presso

“Il Bistrot”

Piazza Chiara Gambacorta 17-Pisa

Tel. 3490759809

 

“Tipico….”

Antipasto della casa

Linguine al curry e vongole

Tagliolini al pesce

Spaghetti guanciale e pecorino

Gamberoni bacon ed arance

Tagliata di carne

Zuppa pisana

Millefoglie ciocco e cocco

Vino locale docg

 

 

PRODOTTI TIPICI DELLA ZONA

La cucina pisana e quella toscana, genuine e gustose, presentano sapori semplici di antica origine preparati con sapiente maestria.

L’utilizzo di alimenti poveri è legato alla condizione di vita difficili del passato, di miseria e di povertà.

L’alimento principe è senz’altro il pane, caratterizzato dalla mancanza di sale proprio perchè un tempo era troppo costoso.

Il pane è anche l’elemento base di numerose ricette toscane come: la panzanella, un piatto povero di derivazione contadina, molto semplice, che non necessita di cottura e che veniva consumato nei campi da chi, per lavoro, restava fuori casa tutto il giorno e la ribollita, in cui gli ingredienti principali sono le verdure cotte, in genere avanzate dai giorni precedenti, che vengono fatte ribollire tutte insieme con l’aggiunta di pane raffermo.

Altre preparazioni tipiche sono:

  • la zuppa pisana
  • le pallette alla pisana
  • le pappardelle al coniglio
  • lo stoccafisso alla pisana
  • la torta co’ bischeri: un dolce fatto con la pasta frolla ed un ripieno di cioccolata, canditi e pinoli. I bischeri sono che le piccole “gobbe” poste a decorazione sulla corona circolare di pasta frolla.
  • i Cenci: sono dei dolci fritti, cosparsi di zucchero a velo, dalla consistenza croccante. Sono tipici del periodo carnevalesco.
  • Alcuni prodotti tipici della provincia sono:
  • I cantuccini
  • I funghi locali
  • I marroni
  • I pecorini delle Balze Volterrana
  • I ricciarelli di Pomarance
  • I salumi di cinghiale
  • I vini locali
  • L’ ammazzafegato toscano
  • L’ olio d’oliva
  • L’uva colombana di Peccioli
  • La cecina
  • La ciliegia di Lari
  • La nozza tipico dolce di Calcinaia
  • La pancetta arrotolata
  • La pappa reale
  • La patata di Santa Maria a Monte
  • La ricotta di pecora
  • La zucchina mora pisana
  • Le gemelle all’olio
  • Il castagnaccio
  • Il cavolfiore
  • Il fagiolo “Piattella Pisana”
  • Il miele di castagno
  • Il miele di corbezzolo
  • Il mucco pisano
  • Il pane di Montegemoli
  • Il pane di Pomarance
  • Il pecorino del Parco di Migliarino – San Rossore
  • Il pinolo del Parco di Migliarino – San Rossore
  • Il pomodoro pisanello
  • Il salame toscano
  • Il tartufo
  • Il tartufo bianco
  • Il tartufo nero uncinato
  • Il tartufo scorzone

 

Satolli ma pienamente soddisfatti corriamo poi allo stadio Anconetani a gridare SEMPRE COMUNQUE ED OVUNQUE FORZA SALERNITANA

L’avvocato gastronomico Andrea Criscuolo

SALERNITANA GASTRONOMIC LAWYER ANDREA CRISCUOLO

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com